Cartolina. Ma la banca no

Ancora di recente la borsa americana, del tutto incurante dei torbidi politici, ha superato se stessa inanellando nuovi record. La pandemia, per gli indici, è già un ricordo, pure se ancora il mondo v’è imprigionato dentro, perché i mercati, come sempre occhiuti, già incamerano la ripresa che verrà e stappano champagne. C’è però un ma, che si osserva guardando le perfomance assai diverse fra le azioni delle banche e quelle delle imprese non finanziarie. A bene vedere, sono solo quest’ultime che festeggiano. Le banche stano in un cantuccio, ben lontane dai livelli pre Covid. Per loro la festa non è ancora cominciata. E visto il livello durevolmente baso dei tassi di interesse, è probabile che non comincerà tanto presto. A ognuno la sua pandemia, insomma. Per quella delle banche, il vaccino ancora non si è trovato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.