Cronicario. Arriva la mascherina, finisce la benzina


Proverbio del 24 marzo Chi sa frenare la lingua ha somma prudenza

Numero del giorno: 76 Calo % traffico aereo nei cieli europei

Fremo di patrio orgoglio mentre ascolto il Super Commissario agli Approvvigionamenti Sanitari dire che son aumentati del 64% i posti in terapia intensiva e allo stesso tempo sono stati quadruplicati i posti letto in pneumologia e infettivologia, come “succede solo nei grandi paesi che sono coesi a contrastare questo nemico”.

Ancor di più quando sento che “tra 3 giorni un consorzio di produttori italiani inizierà a produrre le mascherine e a dotare il nostro sistema e il nostro paese delle munizioni che ci servono per contrastare questa guerra ed evitare la nostra totale dipendenza dalle esportazioni”. All’uopo il Super Commissario, esorta a utilizzare i 50 milioni messi a disposizione dalla patria per riconvertire le fabbriche.

Ma poi siccome siamo realisti, “dal 29 marzo arriveranno dalla Cina 8 milioni di mascherine Ffp2-3 e 6 milioni di mascherine chirurgiche alla settimana. I nostri aerei andranno a ritirare il materiale laddove si trova”.

Sicché finalmente ci saranno mascherine a volontà. Niente più sciarpe rabberciate o giri di carta igienica sul naso: una mascherina e passa la paura. Almeno per oggi. Poi domani ci sarà tempo per valutare, come dice il Super Commissario, se il SSN fosse pronto oppure no ad affrontare una pandemia mondiale che ha provocato il lockdown globale. Ma tanto che ci importa? Per allora avremmo un Super SSN.

Peccato che nel frattempo l’Italia che non è ancora stata chiusa per decreto minacci di far da sola. I sindacati dei benzinai, oggi tocca a loro, dicono che da domani inizieranno a chiudere i distributori perché il governo non fa abbastanza per questa categoria di eroi sconosciuti che lottano il solitaria. Che se ci pensate è una fine strategia, quella del governo di far nulla (peraltro con grande classe). L’unico modo, avranno pensato i politici, per far rimanere a casa gli italiani è fargli finire la benzina. Letteralmente.

Si vede che non ci conoscono.

A domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.