La maledizione delle offerte speciali


Mi succede che una gentile signorina di un call center mi chiama per offrirmi l’ultima novità promozionale della compagnia che mi fornisce l’elettricità. Inutile fare il nome, perché, mi dirà la mia interlocutrice, “tanto lo fanno anche le altre”.

Quindi diamolo per inteso.

Allora la mia gentile signorina, mi dice che io sono un vecchio abbonato che ancora utilizza la tariffa bioraria. Significa che pago 12 centesimi al kilowatt /ora fino a una cert’ora e poi 10, nella fascia notturna.

Siccome sono un vecchio cliente, per me c’è un’offerta speciale: se passo dalla tariffa bioraria a quella monoraria pagherò appena otto centesimi per tutta la giornata.

Calcolo rapidamente: uno sconto dal 20 al 30%: perbacco, quelli della compagnia devono essersi decisi a trattarmi bene, visto che sto con loro da 18 anni.

Quasi quasi ci casco.

Poi il mio cinismo e la scarsa fiducia che nutro nei confronti del cuore dell’uomo mi fa uscire di bocca la solita domanda:

Dov’è la fregatura?

Mi deve essere uscita bene, perché l’ottima signorina decide di dirmi la verità.

La fregatura, mi spiega, che non troverà scritta in nessun contratto è che se lei non fa la lettura del contatore per almeno i primi sei mesi la compagnia ha il diritto di mandarle una bolletta pari fino a 250 volte il consumo stimato.

Ma io ho il contatore digitale, dico, me lo avete montato voi proprio per evitare la lettura.

Eh sì, conferma, ma che vuole: si sta tornando un po’ ai vecchi tempi.

Ah.

Perciò se vuole la tariffa mi dia i suoi dati anagrafici così il commerciale le manda il contratto, che comunque può sempre strappare se non è convinto, conclude.

Mi viene il sospetto che la gentile signorina del call center sia indignata almeno quanto me. Che condivida con me lo sdegno di chi usa l’esca di un’offerta speciale per farti arrivare a tradimento, se salti un’autolettura, una bolletta da chissà quanti euro.

Guardi le dico queste cose perché preferisco perdere i due euro che avrei guadagnato da questa telefonata se lei mi avesse autorizzato a trasmettere la domanda, piuttosto che patire le sue maledizioni non appena le fosse arrivata una bolletta da 3-400 euro, mi conferma.

Lei è una brava persona, le dico.

No perché, aggiunge, mi è capitato che a un pensionato da 500 euro gli sia arrivata una bolletta dello stesso importo. Poi gliela rimborsano, eh, ma ancora dopo un anno quello aspetta.

Lei è una bravissima persone, sottolineo. E se potessi le darei i due euro che ha perso per causa mia.

Guardi ci pensi su e vada sul sito. L’offerta speciale la trova cliccando di qua e di là.

Grazie, le dico, soprattutto per la sua correttezza.

Eh, ma che vuole, conclude, sono fatta così. Lo dice quasi sconfortata.

Faccio il tifo per lei, le dico.

Mi ringrazia quasi commossa.

La immagino mentre torna al suo lavoro ingrato che la costringe a tirare fregature per due euro dovendo pure farselo piacere.

Una volta attaccato il telefono ho avuto molto più chiara la ragione per la quale questo paese è così depresso. E non ha nulla a che vedere con la bilancia dei pagamenti, il debito pubblico, la politica, l’euro o l’America.

E’ tutta colpa delle offerte speciali.

E’ stata un rivelazione.

Mi sembrava giusto condividerla con voi.

ps Ovviamente mi tengo la tariffa bioraria. 

Annunci

  1. legione del sole

    Fulgido esempio di pura ONESTA’ ed ALTRUISMO, ovviamente ed è comprensibile (per motivi di sopravvivenza…necessità di lavorare) solamente di fronte allo smascheramento del possibile inganno. E’ già buona cosa. Siamo a metà strada de “non fare al tuo prossimo ciò che non vorresti fosse fatto a te”…Perchè non cominciare a seguirla un pò tutti questa semplice regola di convivenza sociale?
    L’ONESTA’ dovrebbe essere un requisito fondamentale in una società formata da persone che vogliano convivere con gioia e serenità. O forse è un valore troppo puro, e come per le razze troppo pure corre il rischio di estinzione, in quanto non consente una frequenza genica variegata da offrire alla vita che vuole continuare a vivere?
    Legione esulta al grido ONESTA’, dopodichè qualche bugia d’eccezione per confermare la regola! Gli opposti devono convivere, ma la nostra società sta premiando quasi esclusivamente i disvalori: questa è INVOLUZIONE, altro che progresso.
    Grazie per questi sani articoli. Significa che esistono ancora grandi menti che riescono ad essere lucide e poco o nulla robotizzate (effetto tecnologia-progresso).
    Buone cose,
    Legsol

    Mi piace

  2. Ermanno Tarozzi

    Una volta attaccato il telefono ho avuto molto più chiara la ragione per la quale questo paese è così depresso. E non ha nulla a che vedere con la bilancia dei pagamenti, il debito pubblico, la politica, l’euro o l’America.

    E’ tutta colpa delle offerte speciali.

    E’ stata un rivelazione.

    Mi sembrava giusto condividerla con voi.

    ps Ovviamente mi tengo la tariffa bioraria.
    (Maurizio Sgroi)

    Mi piace

  3. Alessandro

    Se sono quelli che penso stanno caricando la botte per poi venderla al prezzo più basso e questo per salvarci dal debito ,per salvare l’Italia #dajearide. Stanno facendo cassa sulla pelle della povera gente e con dubbia lecità. Cosa non si fà per l’ingordo capitale Estero. Italiani fregati 2 volte …fino a quando?;)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...