Cronicario: La trivergenza monetaria e il mal di testa da Banca centrale


Proverbio del 16 marzo C’è un tempo per pescare e uno per asciugare le reti

Numero del giorno: 1.600.000.000 Maggior spesa per i consumatori Usa per interessi su carte di credito dopo rialzo Fed

Ora che finalmente la Fed ha alzato i tassi, mentre la BoJ, la BoE e la Bce sono rimaste chi più chi meno sedute sul greto del fiume a guardare il cadavere della Yellen, possiamo finalmente affermare con sicurezza che la divergenza monetaria è divenuta trivergenza e molto presto si trasformerà in quadrivergenza che rima – non a caso – con chiaroveggenza e perciò di sicuro ci aspetta un sonoro mal di testa, appena mitigato dal fatto che – facessero quello che vogliono le banche centrali – in ogni caso l’inflazione sta su bella tonica e molto presto anche noi.

Il mal di testa passerà non appena smetterete di leggere le spiegazioni di quelli che vogliono convincervi che le banche centrali sappiano quello che fanno. Perché ci son veramente persone che vengono pagate per spiegare che sia davvero così.

E invece il vostro Cronicario preferito vi dice la verità: le banche centrali usano il bussolotto per decidere il da farsi. E poi, siccome sono espertissime supercazzolatrici, pubblicano milioni di pagine di documenti perché tanto sanno che non le leggerà mai nessuno. Oggi la credibilità si misura col peso, mica altro.

Se volessimo parlare di cose più concrete, sarebbe più opportuno ricordare, come ha fatto di recente il nostro governatore della banca centrale, che in Europa è in corso un processo di Unione bancaria il cui esito finale sarà l’unione politica. E il fatto che lo dica un banchiere – mentre i politici veri stanno a spasso fra Bonn e Baden Baden a cazzeggiare col G20 – la dice lunga su chi saranno gli artefici di questa Grande Trasformazione (cit.).

Mentre che vi convincete, vi farà piacere osservare questo grafico gentilmente offerto dalla Fed di Richmond, che spiega bene cosa sia successo nell’ultimo secolo e perché quando sentite parlare di demografia declinante dovete sapere che vi stanno prendendo per i fondelli.

Non siamo mai stati così tanti, così come non c’è mai stato tanto denaro in circolazione e debiti così elevati, favoriti gentilmente sempre dalle banche centrali persino di recente.

Se non capite che tutto si tiene, allora ve la meritate la trivergenza. E anche il mal di testa.

A domani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...