Cronicario. Mi chiamo Bond, Euro Bond


Proverbio del 15 aprile Un sorriso ti fa guadagnare dieci anni di vita

Numero del giorno: 15.000.000.000 Spesa annua in droga degli italiani

Lo so, avete sentito parlare molto di me, ma nessuno mi conosce veramente. Vi hanno detto che mi chiamo Bond, Euro Bond. Ma nessuno conosce la mia identità, com’è giusto che sia, visto che faccio un lavoro segretissimo.

Ma visto che adesso siamo qui, vengo e vi spiego perché piaccio.

Cominciamo dal nome: Euro. E’ chiaramente un nome in codice, che richiama un altro famoso nome in codice (Europa) il cui significato si perde nella notte dei tempi, e perciò è perfetto per il mio lavoro, ossia dire e non dire. Ammiccare, alludere, traviare.

Il cognome, poi, è un capolavoro. Evoca un legame comune, un’obbligarsi a vicenda, persino una condivisione. Un debito che è di tutti e perciò di nessuno. Una cosa che in fondo in fondo non esiste.

La perfetta accoppiata fra nome e cognome spiega le ragioni del mio successo. Sono l’agente segreto più richiesto dai governi quando il gioco si fa duro. Mi evochi ed è fatto. Il popolo si immagina che arrivo io e risolvo tutto.

Nel frattempo fanno i danni, pensando che li pagherò io. Ma non ci casco. Sarò pure Euro, e persino Bond. Ma mica fesso.

A domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.