Cronicario: Il famoso “team mani di forbice”


Proverbio del 20 dicembre Ciò che fiorisce deve anche appassire

Numero del giorno: 207.541 Assunzioni stabili in più nei primi 10 mesi del 2018

Subito dopo Babbo Natale e all’indomani della Befana, arriverà Mani di forbice, ci informa vicepremier Uno (o Due, fate voi) in sostanziale delirio narrativo quanto allo straordinario successo dell’ex manovra del popolo, ormai definitivamente accatastata come manovra del cambiamento di manovra.

L’evocazione del celeberrimo Mani di forbice, divenuto per l’occasione “il famoso team mani di forbice” dice tutto quello che c’è da sapere sull’immaginario del nostro bellissimo vicepremier e anche più o meno tutto della sua età mentale, nella quale risiede evidentemente la ragione del suo successo.

Solo che il “famoso team mani di forbice”, a differenza del tormentato personaggio del film, avrà compiti assai meno poetici. Dovrà tagliare, tagliare, tagliare. Che cosa? Come che cosa? Ma è ovvio:

No, non quegli sprechi. Gli sprechi del governo. Delle regioni. Dei comuni. Delle circoscrizioni. Dei condomini. Delle aziende pubbliche. Ah se le forbici potessero parlare. Ma poiché non è possibile, dovremo accontentarci dei tagli già annunciati, a cominciare da quelli per l’editoria, “in modo che una testata non debba dipendere dall’emendamento di Governo”, che ovviamente non riguardano la Rai che gode del canone in bolletta elettrica spacciandosi per servizio pubblico.

Il “famoso team mani di forbice” si aggirerà in compenso con fare furtivo nei ministeri, controllando di notte che nessuno abbia lasciato le luci accese e che le fotocopie siano rigorosamente fronte retro. In più aspetterà al varco i pensionati ricconi, minacciati di ricalcolo e blocco dell’adeguamento dell’inflazione, “visto che quelle pensioni d’oro le hanno pagate i pensionati minimi”…

E tutto questo consentirà di “sterilizzare l’Iva, il reddito e le pensioni di cittadinanza, quota 100, il taglio del 30% dei premi Inail, 10,5 miliardi per il dissesto idrogeologico, un miliardo per venture capital per le startup innovative, alla sanità e i 6 mila euro di incentivi per le auto elettriche…”. E mi fermo qui. Il “famoso team mani di forbice” potrebbe tagliarmi anche la lingua.

A domani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.