Cronicario. Non aprite quella scuola, parte II


Proverbio del 5 marzo Fatti vedere raramente, e sarai amato di più

Numero del giorno: 63.000.000.000 Perdite minime stimate per settore aerei 

Nella puntata precedente, l’impavido governo italiano prima socchiude e poi incurante delle crisi di panico di una legione di genitori, chiude le scuole. Il mondo (l’Italia almeno) non sarà più lo stesso. I giovani virgulti discenti piangono amare lacrime di rassegnazione,

mentre i genitori fanno del loro meglio per approfittare dell’opportunità per passare più tempo con i propri pargoletti.

In questa puntata, sempre più terrificante, l’Italia fa trapelare che forse fino al 15 marzo sarà troppo poco tenere chiuse le scuole. Potrebbe servire più tempo.

Ma intanto, come ha argutamente sostenuto oggi qualcuno, l’Italia sta facendo scuola. Pure se al chiuso. Infatti oggi hanno chiuso le scuole l’Iran, Nuova Delhi e persino Seattle, dove hanno individuato 27 (ventisette) casi del noto virus.

Ma attenzione: si prepara il terzo episodio. Le scuole verranno riaperte. Ma a luglio.

A domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.