Cronicario: Approvata finalmente la Brexif


Proverbio del 22 ottobre Pensa alle disgrazie altrui per contentarti della tua sorte

Numero del giorno: 138 Debito % sul Pil in Italia nel IIQ 2019 secondo Eurostat

E insomma da oggi ai parlamentari britannici verrà fornito un clone pagato con fondi Ue per farli votare il doppio del solito, visto che in tre giorni dovrebbero fare quello che non sono stati capaci di fare in tre anni.

Entro tre giorni infatti dovranno approvare le leggi propedeutiche all’approvazione dell’accordo che approva il dover discorrere con l’Ue “almeno altri due-tre anni” (Cit. dal capo negoziatore Ue)  per approvare quello che serve approvare per dare finalmente seguito, dopo oltre un lustro, al referendum del 2016 che per allora avranno dimenticato tutti.

Su questo meraviglioso scenario – l’ennesimo – campeggia come ormai da copione un altrettanto meraviglioso punto interrogativo, sottolineato dalle dichiarazione dei politici, europei e britannici, compresi quelli eletti al parlamento europeo, (ma si può dire che sono europei anche loro o no?). Che potremmo semplificare così: ma che se succede se il parlamento fa questo anziché quest’altro?

Benvenuti nel meraviglioso mondo di Brexif.

A domani.

PS Sempre nell’ottica del mezzo gaudio, i britannici potranno consolarsi col mal comune delle nostre trattative, eterne come la loro, con l’Ue, nel caso nostro per i nostri debitucci di gola. Hanno già mandato a dire al governo che la manovra non rispetta i target, ma di stare comunque sereni. Occhio al portafogli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.