Etichettato: shock fiscale

Cronicario: In arrivo lo shocko fiscale


Proverbio del 5 giugno Il raccolto di un anno dipende dalla semina estiva

Numero del giorno: 4,6 Calo % vendite autoveicoli nell’ultimo mese in Uk

Si va avanti “senza se e senza me”, almanacca Vicepremier Unoemezzo, sempre più compenetrato nel ruolo di salvatore della patria, e per fortuna. Fortuna sua, ovviamente. Quanto a noi, state sereni, si prepara una rivoluzione che già prende forma davanti ai vostri occhi.

E infatti sempre lui, l’uomo solo al telecomando, dice: “Serve uno shock fiscale come quello di Trump”. Niente di più niente di meno. “E’ giunto il momento del coraggio, della presa d’atto”, perbacco. Ma, non l’avete già sentita?

Vabbé: sono anni che si preannuncia. Ma adesso finalmente ci siamo: arriva lo shock. Lo dice Lui. E ne fiuto avvisaglie qua e là. Il primo minestra, ad esempio, dice che le entrate son meglio del previsto e quindi…E poi c’è un talaltro che dice che no, non ci sarà il Salva Roma, ma il salva comuni.

Senonché nel bel mezzo della ricreazione, suona la campanella da Bruxelles. E indovinate per chi suona, ‘sta benedetta campanella?

Proprio così: siamo noi: praticamente fuorilegge. Debito, deficit, quella roba lì. Ci faranno la festa, altroché. E qual è la novità, mi chiederete? Semplice. Lo shock fiscale ce lo faranno loro. A noi ci rimane lo shocko.

A domani.

Annunci