Cartolina. CriptoSvaluta

Non siamo tipi che amano gongolare della disgrazie altrui, specie quando abbiamo già le nostre a ricordarci che la vita è una cosa meravigliosa che riposa su un letto di spine. Tantomeno gongoliamo quando queste disgrazie erano ampiamente previste e prevedibili. Sapevamo tutti che prima o poi la giostra del denaro facile si sarebbe fermata e i primi a piangere sarebbero stati gli asset speculativi, fra quali ormai s’iscrivono d’ufficio anche le mitiche criptovalute che solo pochissimi maneggiano con consapevolezza, mentre la maggioranza semplicemente ci casca. Ecco, adesso che ci sono cascati tutti, e hanno iniziato la lasciarci le penne, suggeriamo pacatamente un emendamento alla vulgata, che magari può servire a rendere chiaro al pubblico cosa siano questi arnesi. Una proposta semplicissima. Chiamiamole criproSvalute.

  1. Francesco Barone

    Diciamo pure che molta stampa (carta scritta), senza contare gli innumerevoli articoli apparsi sul web, hanno trattato questo argomento a volte con sospetta neutralità, altre volte con atteggiamento interessato e “possibilista”, lasciando credere che potesse trattarsi di una cosa ragionevole. Ma com’è possibile credere accettabile il rapporto con una “piattaforma” di cui non si ha nessun controllo, che non risponde ad alcun ordinamento giuridico, che sfugge a qualsiasi giurisdizione? Queste sono le principali differenze con la moneta ufficiale (anche immateriale) in unità di conto riconosciute dal Diritto e dalle Istituzioni Pubbliche nazionali o sovrannazionali. E non vanno sottaciuti gli usi criminali fatti grazie a questo strumento “deep” (clandestino). Fortemente indignato, Francesco Barone

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.