Cronicario: La milionata di cittadinanza


Proverbio del 20 gennaio L’insetto silenzioso supera le muraglie

Numero del giorno: 4 Calo % produzione costruzioni in Italia a novembre

Nel giorno in cui viene fuori che una Onlus di Brescia affittava 250 lavoratori in nero, alcuni dei quali titolari di sussidio di disoccupazione, ai ristoranti della sua zona, non si può che salutare con un fremito commosso l’Inps che ha annunciato urbi et orbi di passare l’obolo di cittadinanza a 1 milione e 41 mila persone, per un importo medio di euro 493.

Fremito commosso perché sono certo che l’Inps, come ha fatto per i 56.000 che hanno avuto il reddito segato e per i circa 400 mila che ci hanno provato ma gli ha detto male, controllerà strenuamente la milionata di cittadinanza che alimento con le mie tasse di cittadinanza, esattamente come faceva per quei lavoratori in nero, beccati dalla finanza, che avevano il sussidio di disoccupazione. Perché i furbi ci sono dappertutto. Ma l’Inps vigila, signora mia.

Ma nel caso mi dovessi sbagliare – l’Inps non voglia – prego l’illustrissimo Presidente, che oggi su un noto quotidiano ha proposto di potenziare le pensioni, dare un salario minimo e di sconfiggere di nuovo la povertà, di passarsi una mano sulla coscienza. Ovviamente su quella di cittadinanza.

A domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.