Cronicario. Alla Bce girano le pale


Proverbio del 26 marzo Chi non ha passato non ha futuro

Numero del giorno: 8.578 Aumento contagi in Spagna in un giorno

Lo sentite, sì, il profumo dei soldi? Io no, ma pazienza. Dipenderà dal fatto che i miei seni nasali soffrivano già prima dell’avvento del coronacoso, e perciò ho perso una certa sensibilità. Ho sentito l’odore dei soldi che mi uscivano di tasca, quello sì. Di entrate nisba.

Però forse voi la sentite questa fragranza di euri appena stampati del torchio instancabile della Bce. Perché i soliti beninformati giurano che sono partite le spese da Francoforte, quelle annunciate da Madame la Presidenta finalmente in modalità Supermario, pure se in assenza delle indispensabili occhiaie profonde.

Perché uno mica si fare venire occhiaie così a caso. C’è tutto un tormento di sbirciamenti negli affatto e negli affetti, negli affari e negli afferri, dietro a uno sguardo così intelligente, che ieri ha fatto parlare di sé in tutto il mondo per aver ripetuto la semplice elementare verità che tutti vogliono sentirsi ripetere e divenendo così eroe dei due mondi.

Sicché mentre Supermario, ormai libero di filosofeggiare sulle colonne del Financial (bad) Times, auspicava l’apertura di tutti i rubinetti, auspicando un alluvione di soldi gratis a tutti – modello americano ma di più – la sora Bce iniziava a far girare le pale del mitico elicottero…

mentre aspettava che quei geni dei capi di governo dell’Ue, o almeno dell’eurozona, si decidessero per una volta a fare whatever it takes al posto di Supermario. Ma conoscendoli, figuriamoci. Altro che giramento di pale.

A domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.